olio
L’oliveto comprende chiuse ricche di scheletro ventilate ed assolate che ospitano le varietà Moraiolo di cui numerosi esemplari sono ultracentenari (80%), Frantoio (15%) e Leccino (5%) per complessive 3000 piante allevate a vaso.
La raccolta delle olive inizia la seconda decade di ottobre per brucatura a mano. Le olive, poste in apposite casse che mantengono ben areate le drupe, vengono frante entro 24 ore dalla raccolta e molite rigorosamente a freddo con sistema di estrazione Sinolea e Continuo a due fasi. Le selezioni di olio extravergine proposte, tutte denominate “olio di Montefalco” sono: il Fiore, il Fruttato, il Gentile.

Tre tipi di Olio Extravergine

Olio dal gusto particolarmente delicato ottenuto dalla frangitura delle olive con il sistema continuo. L’estrazione avviene separando l’olio dalla pasta per sgocciolamento naturale e a freddo con il metodo Sinolea. Si consiglia per il condimento a crudo di pietanze che devono conservare profumo e delicatezza: pesce arrosto, roastbeef, bresaola, carpaccio di carne e carne ai ferri.
La spremitura di olive non ancora completamente mature consente di ottenere un olio ricco di clorofilla e polifenoli, dall’intenso profumo di frutto, dal gusto lievemente piccante e amarognolo. E’ indicato per bruschette, insalata, verdure cotte, legumi e zuppe.
Si ottiene dalla frangitura di olive che hanno raggiunto la completa maturazione. Ha una nota aromatica meno intensa del fruttato e un delicato profumo di frutto maturo: è di colore tendente al giallo oro. E’ indicato per il pesce e le fritture.

Scarica il modulo d’ordine per l’Italia (.pdf)